Gomito rigido (contrattura)

Gomito rigido (contrattura)

I movimenti nel gomito vanno dalla piena estensione fino alla flessione di 145 gradi. Nelle attività quotidiane sono necessari i movimenti da 30° i 130 gradi. Una minore perdita di movimenti quindi non deve quindi necessariamente provocare problemi nella vita quotidiana.

Quando i movimenti sono limitati più che dal 30-130 gradi, allora possono diventare un problema significativo. Le cause sono numerose, e possono essere nello giunto stesso (intrinseche), per esempio: cause post-traumatiche, danneggiamento degenerativo, artrite reumatoide, infezioni…, e possono essere anche al di fuori dall’articolazione (estrinseche) per esempio: contratture dei muscoli molli, ossificazioni, ustioni, alcune malattie congenite.

Il trattamenti viene effettuato a seconda della causa, può essere conservativo (terapia fisica) o operativo.


La collaborazione con le compagnie di assicurazione

Questa pagina utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza utente. Per continuare a utilizzare il sito, fai clic su "Sono d'accordo". Le impostazioni dei cookie possono essere configurate nel tuo web browser. Ulteriori informazioni potete trovare qui. Sono d'accordo